Nuovo lockdown anti-Covid di 3 settimane in Israele

157

Nuovo lockdown in Israele. La decisione arriva dopo la settimana in cui i contagi hanno superato i 4mila casi giornalieri. A deciderlo il primo ministro Benjamin Netanyahu e molti altri componenti del governo. Israele risulta a oggi il primo Paese al mondo per numero di nuovi contagi per milione di abitanti. Il nuovo periodo di chiusura si preannuncia lungo e austero: durerà infatti 3 settimane, a partire dalle 14 di venerdì 18, e il secondo confinamento sarà articolato in 3 fasi. La decisione è arrivata in seguito ai timori di parte dei direttori ospedalieri che prevedono, in caso di una chiusura tardiva, che le terapie intensive possano arrivare a saturazione entro un mese. D’altra parte, diversi medici sostengono invece che i numeri, e in particolare la crescita non esponenziale dei pazienti intubati (a oggi 139, contro i 95 di inizio agosto), non giustifichino una misura così drastica come una nuova chiusura totale. Con 1.108 decessi dall’inizio della pandemia, Israele è in fondo alle classifiche mortalità relative al nuovo coronavirus.