Covid-19: in Italia quasi 1 caso su 5 positivo alla variante inglese

233

Ogni 5 infetti, 1 è positivo alla variante inglese. A sostenerlo ISS e Ministero della Salute, che nei giorni 3 e 4 febbraio hanno analizzato 3.600 test positivi proprio allo scopo di capire in quanti fosse presente la variante inglese. Ma il dato più sorprendente riguarda la prevalenza di questa variante in alcune Regioni del centro Italia. Infatti, pima fra tutte troviamo l’Umbria, seguita da Marche, Abruzzo, Emilia e Toscana. La variante inglese si caratterizzerebbe per un’elevata contagiosità, e dunque una maggiore diffusione.