Coronavirus e infezione cerebrale, così scompare l’olfatto

469

Due articoli di recente pubblicazione dimostrerebbero come il nuovo coronavirus Sars-CoV-2 infetti anche il sistema nervoso centrale suggerendo una spiegazione alla perdita dell’olfatto, uno dei primi sintomi dell’infezione. Il primo studio è stato pubblicato da ricercatori cinesi sul Journal of Clinical Virology e ha analizzato tutti i dati ottenuti nel tempo sulla capacità di coronavirus diversi da Sars-CoV-2 di infettare il cervello; il secondo, pubblicato quasi in contemporanea su Chemical Neuroscience, propone meccanismi d’azione in grado di spiegare questa potenziale facoltà del virus di infettare il sistema nervoso centrale.

La perdita dell’olfatto si è rivelata essere uno tra i diversi sintomi di Covid-19. Ignorato all’inizio della malattia, è stato ormai accertato in diversi Paesi colpiti dal coronavirus. Questo sintomo molto particolare potrebbe essere spiegato con la capacità del virus di infettare il sistema nervoso centrale, interessando quell’area del cervello deputata proprio alle funzioni olfattive.