Cappato: “Da irresponsabile affrontare la fase 2 senza tamponi a campione”

439

“Sarebbe da irresponsabili affrontare la fase 2 senza fare ogni sforzo per conoscere una stima reale del numero dei contagiati in Italia. Per questo è assurdo e inaccettabile il perdurante rifiuto da parte del Governo di accogliere la proposta – avanzata ormai un mese fa dagli ex presidenti Istat, Zuliani e Alleva, rilanciata da Luca Ricolfi – di procedere all’individuazione di un campione rappresentativo della popolazione italiana sul quale fare il tampone”, dichiara Marco Cappato, dell’Associazione Luca Coscioni. Critiche anche per la strutturazione del comitato scientifico: “Assurdo e inaccettabile – dichiara Cappato – che si mantenga la composizione totalmente maschile (21 componenti su 21) del Comitato tecnico scientifico del quale si avvale la Protezione civile. Se il Capo dipartimento Angelo Borrelli non è in grado di rimediare a un errore così evidente – conclude – significa che non è in grado di ricoprire il suo ruolo.”