Brusaferro: “Epidemia in espansione 173 casi ogni 100mila abitanti; 11 i casi di Omicron”

143

“Attualmente in Italia ci sono 11 sequenze di variante Omicron; altre che devono essere ancora confermate. I casi confermati riguardano persone transitate attraverso il Sudafrica, o in contatto stretto con persone provenienti dal quel Paese”, afferma Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e portavoce del Cts, nel corso di un’audizione presso la Commissione Affari Costituzionali del Senato. “In Italia circa 6milioni e mezzo di persone sopra i 12 anni non hanno iniziato nessun ciclo di vaccinazione. Molte di queste sono persone tra i 30 e i 60 anni, in piena età lavorativa, aggiunge. “Le coperture più basse le abbiamo nella fascia di età 30-49, che è anche caratterizzata da un maggior ciclo del virus. Ci troviamo ancora in una situazione epidemica. I numeri degli infetti stanno ancora aumentando e parliamo a ieri sera di una incidenza di 173 casi ogni 100mila abitanti.”

Il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie conferma 30 nuovi casi di contagio da variante Omicron in Europa, per un totale complessivo di 214 contagiati in 18 Paesi, a cui vanno aggiunti i 2 nuovi casi italiani e per questo 216: Austria (11), Belgio (9), Cechia (1), Danimarca (32), Finlandia (7), Francia (25), Germania (15), Grecia (1), Islanda ( 12), Irlanda (1), Italia (9), Lettonia (2), Paesi Bassi (18), Norvegia (19), Portogallo (34), Romania (2), Spagna (7) e Svezia (7).