Bologna, convegno Anaste per i nuovi bisogni degli anziani

184

Il miglioramento dei servizi sociosanitari e la presa in carico di bisogni sempre più complessi della popolazione anziana saranno tra i temi cardine di Exposanità 2022. Le nuove sfide della terza età saranno illustrate in particolare nel convegno Identità, Innovazione e Prospettive nella Long-Term Care, organizzato da Anaste, Associazione Nazionale Strutture Territoriali per la Terza Età, in programma giovedì 12 maggio presso BolognaFiere. In collaborazione con le principali realtà rappresentative del comparto sociosanitario e guardando al post pandemia, Exposanità mette al centro del dibattito l’assistenza delle persone fragili e la loro cura. Assieme all’Anaste nazionale, sarà presente in fiera la delegazione di Anaste Emilia-Romagna, a lavoro “per ‘riprogettare’ il futuro della categoria e del settore”.

Il convegno, organizzato in collaborazione con la Fondazione Anaste Humanitas, con il patrocinio di Società Italiana di Gerontologia e Geriatria, approfondirà l’evoluzione dei sistemi di Long-Terme Care (LTC) e di tutte le forme di residenzialità. Il concetto assistenza “a lungo termine” è ampiamente diffuso nei Paesi anglosassoni, più raro in Italia, e comprende tutti i servizi destinati all’assistenza nel lungo periodo, concentrandosi su bisogni individuali e coordinati della persona. Tali servizi promuovono l’indipendenza dell’anziano e ne migliorano la qualità della vita.

“Rispondere ai bisogni delle persone fragili, occuparsi delle condizioni di disabilità e di non autosufficienza, non richiede soltanto competenze teoriche e saperi tecnici, quanto piuttosto richiede abbracciare una ‘vocazione’ i cui requisiti indispensabili sono umanità e dedizione nel percorso di cura globale della persona”, dichiara il dott. Gianluigi Pirazzoli, presidente Ente Morale Fondazione Sant’Anna e Santa Caterina, presidente Anaste Emilia-Romagna, moderatore, indieme a Delly Fabiano, nel primo panel del convegno dal titolo Modelli di Governance e Management Socio-sanitario. Interverrà inoltre il dott. Sebastiano Capurso, presidente nazionale Anaste. Il convegno aggiungerà riflessioni sui temi legati all’assistenza agli anziani, ai rapporti con il territorio e le istituzioni, all’importanza della ricerca e della formazione oltre che alla digitalizzazione e all’innovazione tecnologica, nella prospettiva della long-term care.