Atogepant, il farmaco che riduce l’emicrania

419

Atogepant è un antagonista del recettore del peptide correlato al gene della calcitonina orale a piccole molecole e, assunto una volta al giorno, avrebbe la capacità di ridurre il numero di giorni di emicrania e di cefalea per un periodo di 12 settimane. Sono stati studiati 873 soggetti con emicrania per 12 settimane; 214 sono stati assegnati al gruppo atogepant da 10 mg; 223 al gruppo atogepant da 30 mg; 222 al gruppo atogepant da 60 mg e 214 al gruppo placebo. Il numero medio di giorni di emicrania al mese al basale variava da 7,5 a 7,9 nei diversi gruppi. È emerso che la riduzione delle crisi di emicrania era direttamente proporzionale al dosaggio del farmaco somministrato, e sempre maggiori rispetto al placebo. In particolare, le variazioni rispetto al basale in 12 settimane sono state -3,7 giorni con atogepant da 10 mg; -3,9 giorni con atogepant da 30 mg; -4,2 giorni con atogepant da 60 mg; -2,5 giorni con placebo. Le differenze medie rispetto al placebo nella variazione rispetto al basale sono state -1,2 giorni con atogepant da 10 mg (da -1,8 a -0,6); -1,4 giorni con atogepant da 30 mg e -1,7 giorni con 60 mg di atogepant. Lo studio è stato pubblicato su The New England Journal of Medicine. Si tratta di uno studio di Fase 3 che sarà presentato alle autorità regolatorie che dovranno dare il via libera alla commercializzazione del farmaco.