Arriva la terza dose, per i più fragili

187

“I nostri organismi si esprimeranno ma già dal mese di settembre credo che partirà la terza dose; la campagna della terza dose continuerà tendendo come bussola la questione delle fragilità.” È quanto dichiara il ministro della Salute, Roberto Speranza, a conclusione della 2 giorni del G20 della Salute, a Roma. La terza dose sarebbe da somministrare 6 mesi dopo la seconda, a persone di età pari o superiore a 16 anni. Le dosi di richiamo andrebbero somministrate alle persone che hanno completato la vaccinazione primaria per ripristinare la protezione diminuita, informa la stessa Ema. Lo stesso ente regolatorio Ue sottolinea inoltre come “separatamente” stia “valutando i dati della letteratura sull’uso di una terza dose aggiuntiva di un vaccino a mRna – Comirnaty o SpikeVax, il prodotto di Moderna – in persone gravemente immunocompromesse”. Si tratta di una valutazione accelerata dei dati presentati dalla società farmaceutiche, compresi i risultati di uno studio clinico in corso in cui circa 300 adulti con sistema immunitario sano hanno ricevuto una dose di richiamo circa 6 mesi dopo la seconda dose. L’esito della valutazione è atteso entro le prossime settimane, a meno che non siano necessarie informazioni supplementari.