Con l’app CareLink™ Express Mobile possibili i controlli cardiologici a distanza

247

L’app CareLink™ Express Mobile rappresenta una novità assoluta nel settore, in termini di connettività: consente infatti a personale esperto di rivedere i dati del dispositivo da remoto direttamente dal centro Hub di alta specializzazione, inviando le informazioni al centro periferico Spoke nell’arco di pochi minuti. Una possibilità ancora più preziosa in un periodo caratterizzato dalla pandemia da Covid-19 e dalla conseguente sensibile riduzione di tutti gli spostamenti ritenuti non urgenti: in questi mesi la gestione da remoto dei pazienti assume un ruolo fondamentale, anche in Italia. CareLink™ Express Mobile riduce notevolmente il carico di lavoro per l’intero staff ospedaliero di entrambi i centri coinvolti (Hub principale e Spoke periferico), aumentando l’efficienza del flusso di lavoro e favorendo in questo modo un dialogo costante tra strutture sanitarie periferiche e strutture sanitarie ad alta specializzazione.

Grazie all’utilizzo di questa tecnologia, di Medtronic, ogni paziente che per un motivo qualsiasi accede al centro spoke o necessita di un controllo del proprio dispositivo cardiaco impiantato non dovrà più essere trasportato in ambulanza al centro HUB per il solo controllo del device: potrà avere il medico specialista al proprio fianco, anche se a km di distanza, grazie alla comunicazione remota offerta dal CareLink™ Express Mobile. “Nel contesto dell’attuale pandemia di COVID-19, la tecnologia CareLink™ Express Mobile offre ai pazienti la possibilità di beneficiare di un collegamento continuo tra struttura sanitaria periferica e ospedale di alta specializzazione, riducendo i costi e i ritardi di un trasferimento”, afferma il dott. Giovanni Bisignani, direttore della Struttura Complessa Cardiologia UTIC Castrovillari-Rossano (CS). “L’utilizzo di questa tecnologia ci ha permesso di mettere in comunicazione l’ospedale Spoke di Rossano con la cardiologia Hub elettrostimolazione di Castrovillari garantendo così un servizio migliore ai nostri pazienti con dispositivi cardiaci e avviando il tradizionale ambulatorio di controllo dei dispostivi nell’ospedale di Rossano evitando ai residenti il viaggio verso altri ospedali.”