È ancora plateau: 139.422 contagi totali. La dichiarazione di Ranieri Guerra (OMS)

268

In Italia dall’inizio dell’epidemia Covid-19, il numero dei contagi è di 139.422, ieri erano 135.586, l’altro ieri 132.547. In crescita anche i contagi, saliti nelle ultime 24 ore di 1.195 unità, in aumento rispetto alle 878 unità di ieri e in calo rispetto ai 1.941 casi registrati il giorno ancora precedente, quando però anche il numero dei tamponi era stato inferiore. Ieri ne sono stati effettuati 51mila e la percentuale dei positivi è risultata del 7,4%. Il numero totale dei decessi è di 17.669, con un + 542 rispetto a ieri. Le persone guarite sono 26.491. I pazienti ricoverati con sintomi sono 28.485 (-233 rispetto a ieri); in terapia intensiva 3.693, mentre 63.084 si trovano in isolamento domiciliare.

“Il plateau si abbassa in maniera lenta, una diminuzione marcata di questa curva ancora non c’è”, dichiara il direttore generale aggiunto dell’Oms, Ranieri Guerra, che oggi ha affiancato il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nel corso della consueta conferenza stampa. “C’è un serbatoio di positivi asintomatici che continua a far circolare il virus. Quando aprire, in queste condizioni, è abbastanza difficile prevederlo. Si potrebbe pensare a riaperture per classe di lavoro, tipologia geografica e classe di età.”

LA SITUAZIONE IN TEMPO REALE | MAPPA ITALIA COVID-19

Bollettino Ministero della Salute | 8 aprile ore 17:00