Alopecia areata e rischio patologie psichiatriche

1252

Secondo alcuni ricercatori della Yonsei University, i pazienti con alopecia areata presentano un maggior rischio di patologie psichiatriche associate all’autolesionismo intenzionale, rispetto agli altri soggetti. La ricerca, condotta su 73.107 individui, rivela inoltre la possibile incidenza che questa patologia potrebbe avere in riferimento al sostanziale incremento della mortalità rispetto alla popolazione generale proprio per via delle complicazioni psichiatriche, come forte stress e alto consumo del fumo di sigarette, con il conseguente rischio di tumori. I dermatologi specializzati nel trattamento di pazienti con alopecia areata dovrebbero sempre essere consapevoli del carico psicologico che questa malattia impone al paziente, come il terribile stress emotivo che è costretto a subire, per esempio, un adolescente che in una sola settimana perde capelli e peli corporei. Alcuni tendono a isolarsi in conseguenza del proprio aspetto, e tale comportamento potrebbe portare a una spirale discendente con gravi ripercussioni anche nelle loro famiglie.

“Il presente studio si allinea con i precedenti nell’illustrare gli effetti dell’alopecia areata sulla salute mentale, specialmente se totale o universale; lo stress e i problemi psichiatrici a loro volta hanno effetti sulla salute e sul benessere, il che rende difficile isolare gli effetti diretti dell’alopecia”, spiega Won Soo Lee, della Yonsei University. La ricerca è stata pubblicata su JAMA Dermatology online.