“37 anni è l’età media dei nuovi contagi; 55 quella dei ricoveri”, Brusaferro ISS

255

Con i vaccini si è avuta una diminuzione dell’età mediana dei contagi, 37 anni. Ma è in calo a 55 anni anche l’età mediana di chi necessita di un primo ricovero. A comunicarlo è il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel corso di un’audizione alla Commissione Igiene e Sanità del Senato. “L’età mediana di chi entra in terapia intensiva è intorno ai 60 anni – aggiunge – questo ha a che fare con l’aumento della percentuale di vaccinazioni per fasce di età. Stiamo mettendo a punto strumenti per raccomandare che il numero dei tamponi non vada sotto una certa soglia anche in una fase di continua decrescita dell’epidemia, per mantenere alta la capacità d’individuare il Covid.”

“In una fase di bassa circolazione del virus – prosegue Brusaferro – è un dovere stimolare il nostro sistema per tracciare e sequenziare il numero limitato dei casi può facilitare il sequenziamento in maniera sistematica e questo anche grazie al coordinamento del nostro dipartimento Malattie Infettive.”