Vaccino anti-influenzale quadrivalente Vaxigrip Tetra® anche nelle donne in gravidanza

452

È stata ottenuta autorizzazione all’estensione delle indicazioni di utilizzo per il suo vaccino antinfluenzale quadrivalente Vaxigrip Tetra® nelle donne in gravidanza (in qualsiasi fase) e per la protezione passiva del neonato nato da madre vaccinata. La nuova indicazione – che si aggiunge a quelle già presenti per adulti, anziani e bambini a partire dai 6 mesi di età – permette ora la vaccinazione antinfluenzale anche delle donne in gravidanza, con la conseguente protezione dai rischi della malattia influenzale sia della mamma che del neonato. A seguito della vaccinazione della donna, infatti, i suoi anticorpi passano al feto, permettendo una protezione passiva del futuro neonato sin dai suoi primi giorni di vita.

La nuova indicazione è stata ratificata in Italia da AIFA con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.143 del 20 giugno scorso; a oggi si tratta del primo vaccino antinfluenzale quadrivalente ad avere questa estensione di utilizzo in Europa. “Durante la gravidanza, le donne rischiano 5 volte di più un ricovero per influenza. Durante l’ultima stagione ben 8 donne in gravidanza sono state ricoverate in terapia intensiva per via dell’influenza. Per questo la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità le annovera tra le popolazioni più fragili e a rischio, raccomandandone la vaccinazione come la migliore forma di prevenzione dall’influenza e di riduzione del rischio di complicanze potenzialmente gravi”, commenta Pier Luigi Lopalco, professore di Igiene all’Università di Pisa. “Siamo orgogliosi – dichiara Giovanni Checcucci Lisi, direttore medico di Sanofi Pasteur – di essere il primo vaccino ad ottenere questo importante riconoscimento di indicazione che rappresenterà uno strumento di sanità pubblica in più, fondamentale per implementare con successo le raccomandazioni dell’OMS e degli enti sanitari del nostro Paese, garantendo una protezione della mamma e neonato al di sotto dei 6 mesi di età.”