Tumori della prostata e del rene “uccisi” dal freddo. I centri italiani per la crioterapia

6138

Da qualche tempo riceviamo quesiti relativi al trattamento del tumore della prostata o del rene con la crioterapia. Rispondiamo alla domanda di Giuseppe, che in modo generico, rispecchia tutte le altre.

DOMANDA

Buongiorno, cortesemente vorrei sapere come fare per avere informazioni sul trattamento crioterapico per un carcinoma prostatico.
Giuseppe

RISPOSTA

Il tumore del rene e della prostata possono essere uccisa dal freddo, congelando il tumore presente all’interno di questi due organi. Per la procedura si utilizzano due gas differenti: l’argon abbassa la temperatura a -40°C; l’elio serve invece per scongelare. Il trattamento è in grado di uccidere le cellule della prostata e del rene, consentendo di ottenere la guarigione esattamente come la rimozione chirurgica, ma non prevede operazioni impegnative né lunghe degenze ospedaliere. La “cura del freddo” è indicata come trattamento “sicuro e mini-invasivo poiché non comporta un intervento chirurgico”, efficace al 100% contro tutte le neoplasie inferiori ai 4cm per quanto riguarda il rene e per i tumori confinati alla prostata e associato inoltre a un ricovero più breve.

ELENCO CENTRI ITALIANI

Di seguito riportiamo l’elenco dei centri presso i quali viene attualmente praticata la crioterapia per il trattamento dei tumori della prostata e del rene.

CRO di Aviano AVIANO
OSP Cattinara TRIESTE
OSP Bassano BASSANO DEL GRAPPA
OSP Treviso TREVISO
OSP Pordenone PORDENONE
OSP Negrar VERONA
Policlinico Padova PADOVA
Humanitas Rozzano MILANO
San Raffaele VT MILANO
INT MILANO
OSP Pistoia PISTOIA
OSP L’Aquila L’AQUILA
Campus Biomedico ROMA
San Filippo Neri ROMA
Umberto I ROMA
Gemelli ROMA
IFO ROMA
IST Tumori BARI
Businco CAGLIARI
Policlinico Catania CATANIA
Cannizzaro CATANIA
Policlinico Messina MESSINA
Villa Sofia PALERMO