Stenosi uretrale e assenza di eiaculazione

762

DOMANDA

Buongiorno dottore, mi è stata diagnosticata una stenosi uretrale e mi è stato riferito che solo con l’intervento risolvo il problema di urinare. Vorrei sapere se è vero che dopo l’intervento non avrò più sperma. Grazie

RISPOSTA

Dopo l’intervento di uretroplastica potrà avere l’eiaculazione. Infatti mentre la stenosi dell’uretra è caratterizzata da uno o più restringimenti o dalla completa occlusione del lume che ostacola o non consente il passaggio di urine e quindi del liquido seminale durante l’orgasmo, dopo l’intervento endoscopico (uretromia con laser o sec Sache) o chirurgia a cielo aperto si ha la pervietà dell’uretra e quindi è assicurato anche il passaggio dei liquidi (urine e liquido seminale).

La stenosi può essere localizzata a tutti i livelli dell’uretra ma molto frequentemente si trova nell’uretra pre o post prebulbare, dell’uretra pendula, alla base del pene o dell’uretra anteriore (fossa navicolare). Le cause possono essere infettive (malattie sessualmente trasmesse), post traumatiche, oppure dovute a cateterismi vescicali. Gli interventi possono essere endoscopici inizialmente e successivamente a cielo aperto (uretroplastica), anche se questa non è la regola generale e la stenosi va valutata caso per caso, prima di ogni decisione chirurgica.