Sangue nel liquido seminale. È possibile eseguire il PSA?

132

DOMANDA

Egr. Dottore, Le scrivo per un chiaro quesito: a gennaio, per un valore di PSA intorno a 10, ho fatto una biopsia, risultata negativa. Lo specialista che mi segue ha detto di rivedermi a luglio, con un nuovo esame di PSA. Dal momento che noto ancora la presenza di tracce ematiche nel liquido spermatico, non ritiene che l’esame sarebbe falsato? Quando eventualmente dovrei farlo?

Ringrazio vivamente e saluto.
T.

RISPOSTA

Il dosaggio del PSA non viene falsato dalla presenza di sangue nel liquido seminale. Qualora questo marcatore dovesse risultare alterato, potrebbe essere il caso di eseguire una risonanza multiparametrica, esame in grado di svelare anche le lesioni più piccole.