Rischio malattie cardiache quando si sta troppo in piedi

89

Sembra che stare in piedi raddoppi il rischio di malattie cardiache, come chi fuma un pacchetto di sigarette. I lavoratori più a rischio, da questo punto di vista, sono cassieri, commessi, cuochi e operatori sanitari. Per chi non può evitare di stare in piedi, il consiglio è di fare regolarmente esercizi di stretching durante le pause per rilassare i muscoli; l’ideale sarebbe alternare periodi seduti. Sono queste le conclusioni dei ricercatori dell’Istituto di salute e lavoro canadese. Gli studiosi hanno analizzato le abitudini lavorative di 7.000 abitanti dell’Ontario nell’arco di 12 anni, osservando che chi stava in piedi al lavoro aveva un rischio doppio di avere malattie cardiache, rispetto a chi trascorreva la giornata seduto. “L’incidenza di malattie cardiache tra i partecipanti allo studio, che trascorrevano molto tempo in piedi al lavoro, è stata del 6,6%, simile a quella dei lavoratori che fumano ogni giorno, che è del 5,8%, o di chi è obeso, che è del 6,9%”, commenta l’autore dello studio, Peter Smith. Lo studio è stato pubblicato sull’American Journal of Epidemiology.