Peperoncino contro le metastasi tumorali del polmone

447

Secondo alcuni ricercatori della Marshall University Joan C. Edwards School of Medicine, il peperoncino rallenterebbe la diffusione delle metastasi del tumore polmonare. In particolare, sarebbe la capsaicina, responsabile del sapore piccante dei peperoncini, a bloccare le metastasi del tumore del polmone dirette al cervello. Innanzitutto, i ricercatori hanno osservato che la capsaicina inibiva le fasi iniziali del processo metastatico delle metastasi del polmone non a piccole cellule. Studiando due gruppi di topi con tumore al polmone, è stato osservato che i topi che consumavano la capsaicina hanno mostrato aree più piccole di cellule tumorali metastatiche nel polmone rispetto a quelli che non avevano ricevuto il trattamento. Dal punto di vista biomolecolare, è stato osservato che la capsaicina sopprimeva le metastasi del cancro del polmone inibendo l’attivazione della proteina Src, che svolge un ruolo nella segnalazione che controlla i processi cellulari come la proliferazione, la differenziazione, la motilità e l’adesione. La ricerca è stata presentata al meeting annuale dell’American Society for Investigative Pathology, nell’ambito di Experimental Biology 2019.