Genova Anno IX - n°50 - 11.05.2012 Pagine Nazionali

del 20/06/2012

Obesità pediatrica: quando la patologia è scritta nei geni


clicMedicina - redazione@clicmedicina.it   

Un indice di massa corporea superiore a 30 fin da bambini, familiarità con il sovrappeso, fame insaziabile: sono i pazienti affetti da obesità genetiche ereditarie non sindromiche, un gruppo di malattie rare che trovano spiegazione nei geni. Chi se ne occupa? Quali possibili terapie? Dove saranno condotte le sperimentazione cliniche? Un tempo conoscenza e mezzi per affrontare queste patologie erano pochi; oggi per questi ragazzi si può fare molto attraverso diagnosi, terapie e riabilitazione. Lavorare per questo è uno degli scopi dell’Istitituto di Genetica non Profit MAGI che a tal fine ha dato il via a una task force di specialisti contro le obesità genetiche ereditarie non sindromiche.

 

MAGI, che già oggi svolge il test genetico ed ha attuato importanti alleanze per offrire delle terapie, riserverà a questi pazienti un posto speciale nella Residenza Sanitaria Sperimentale a San Felice del Benaco (BS). Le malattie rare non sono solo una priorità in sanità, interessano anche il mondo degli storici: fu probabilmente una di queste malattie a causare l’estinzione della potente famiglia italiana dei Farnese il cui ultimo erede morì giovanissimo nel sonno. L’ipotesi trova credito grazie alla consulenza genetica fatta dal dottor Matteo Bertelli, presidente di MAGI, e potrà a breve essere confermata aprendo la tomba dell’ultimo dei Farnese ed effettuando il test genetico su frammenti ossei. Della malattia, delle iniziative di MAGI per combatterla e di questa ipotesi di archeogenetica si parlerà in una CONFERENZA STAMPA IL 20 GIUGNO ORE 11, CAMERA DEI DEPUTATI, SALA DELLA MERCEDE - VIA DELLA MERCEDE 55

 

 






 
 
 
 

  



Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati