Genova Anno VII - n°43 - 12.10.2010 Pagine Nazionali

del 04/11/2010

Una clip per riparare la valvola mitrale


clicMedicina - redazione@clicmedicina.it   

Le frontiere della cardiologia interventistica si aprono a nuovi orizzonti di trattamento per patologie finora affidate al trattamento chirurgico: è il caso della riparazione della valvola mitralica per via percutanea.
Il Dottor Francesco Bedogni, Responsabile dell’Unità Operativa di Emodinamica dell’Istituto Clinico Sant’Ambrogio di Milano, e la sua equipe hanno eseguito la riparazione non chirurgica della valvola mitralica, con metodica non invasiva, effettuata finora in pochissimi centri in Italia.
L’intervento è apparentemente semplice: “pungendo” la vena femorale si attraversa, con particolari cateteri, il setto interatriale e si raggiunge la valvola mitralica riparandola con una clip metallica, mimando la tecnica chirurgica e raggiungendo la valvola senza necessità di ricorrere alla circolazione extracorporea e all’apertura del torace.
Gli interventi non chirurgici della patologia extra coronarica sono dedicati, al momento, prevalentemente a pazienti a elevato rischio operatorio che possono così esser trattati evitando un progressivo deterioramento della funzione del cuore e della qualità della vita e consentendo loro una netta riduzione del periodo postoperatorio e un basso tasso di complicanze.


“Ci siamo avvicinati a questo intervento con molta prudenza, dopo le prime esperienze di studi randomizzati internazionali e un accurato periodo di training confortato anche dalle esperienze di colleghi italiani – spiega il Dottor Francesco Bedogni - I risultati ottenuti sui nostri pazienti sono stati assolutamente straordinari e hanno consentito di ridurre il grado di insufficienza della valvola, trattata da severa a lieve con beneficio clinico immediato. La dimissione dei pazienti è avvenuta nei due giorni successivi la procedura”.
Nell’arco di una settimana all’Istituto Clinico Sant’Ambrogio si è raggiunto il prestigioso numero di 100 interventi di impianto percutaneo di protesi valvolare aortica, numero ragguardevole raggiunto solo in pochi centri in Italia.

 

 

 






 
 
 
 

  



Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati