Genova Anno VII - n°42 - 19.07.2010 Pagine Nazionali

del 09/08/2010

Nuovo test per le allergie a Parma


clicMedicina - redazione@clicmedicina.it   

A chi non è capitato di starnutire, sfregarsi il naso, avvertire un rigonfiamento delle mucose nasali e chiedersi se è raffreddore fuori stagione o rinite allergica?

Altre volte gli occhi si arrossano fino a sfociare in una congiuntivite fastidiosa che dà irritazione.

C’è poi chi – all’aperto – è preso da attacchi d’asma e tossisce.

C’è chi – per varie cause – si ritrova a convivere con fastidi alla pelle come dermatite allergica, eczemi, orticaria, neurodermite e dermatite da contatto. A seconda del livello di severità – la risposta allergica del nostro organismo e sistema immunitario - può causare reazioni cutanee, broncocostrizione, edema, ipotensione fino allo shock anafilattico vero e proprio con possibile insorgenza di coma, a volte letale. Ecco perché fare un test dai risultati sicuri e ad alta specializzazione migliora la qualità della vita e, in parecchi casi, salva la vita nostra e dei propri cari.
Con una sola goccia di sangue dal polpastrello del dito il sofisticato ed innovativo test per le allergie Isac (Immuno Solid-phase Allergen Chip) è in grado di identificare e valutare 103 allergeni e dare al paziente una risposta entro un massimo di cinque ore con una diagnosi mirata in grado di fornire il quadro per la terapia più adeguata.
Da metà luglio 2010 soltanto al laboratorio analisi del Poliambulatorio Dalla Rosa Prati di Parma – unica struttura da Milano a Roma, e dunque unica in Emilia Romagna, ad avere il macchinario ad elevato standard di qualità Isac - è possibile eseguire il nuovo esame specialistico con un’attrezzatura tecnologicamente avanzata. Con la consulenza del professor Giovanni Cavagni, primario di Allergologia dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma, dai neonati agli anziani, tutti potranno scoprire in modo sicuro varie forme di allergia e tentare di intraprendere, laddove possibile, un percorso di desensibilizzazione.


Un esempio nel caso di intolleranze alimentari?

«Un bimbo di pochi mesi si scopre allergico al latte artificiale nel passaggio del distacco dal seno materno – racconta il professor Cavagni - Isac Test individua quali tra le 8 molecole delle proteine del latte provoca l’intolleranza. Con un percorso costruito su misura per il paziente, l’allergologo porta – in un arco di tempo che varia da 6 mesi a un anno - alla progressiva reintroduzione dell’alimento nella dieta, somministrando via via piccole quantità dell’alimento e osservando come risponde l’organismo.
Isac è diverso da un test cutaneo perché focalizza le molecole. E’ adatto non soltanto alle allergie e alle intolleranze più comuni - al polline, al pelo dei gatti, agli acari, alle muffe, a vari alimenti, al lattice – ma già testato su nuove allergie in fase di diffusione, ad esempio alle arachidi, a piante particolari come il limoncedro. L’allergia è infatti una reazione di difesa eccessiva del sistema immunitario di fronte a sostanze considerate erroneamente nocive. Con i cambiamenti ambientali, climatici, l’evolvere della società e degli stili di vita, anche le allergie cambiano: in un certo senso accanto a quelle tradizionali, ne nascono di nuove.
Il test Isac inoltre consente di determinare il profilo individuale della sensibilizzazione del paziente allergico e di mettere in evidenza reazioni crociate tra alimenti o sensibilizzazioni multiple
– come ha evidenziato il professor Giovanni Cavagni - Questo è molto utile per la scelta della terapia da seguire».
Il centro Dalla Rosa Prati resta aperto con orario continuato dalle 7.30 alle 20.00, dal lunedì al sabato. Per informazioni contattare il Poliambulatorio Dalla Rosa Prati, via Emilia Ovest n. 12, Parma. Tel. 0521.2981. www.poliambulatoriodallarosaprati.it
 

 

 






 
 
 
 

  



Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati