Genova Anno VII - n°39 - 11.09.2009 Pagine Nazionali

del 21/09/2009

 

Giovane medico mozambicano arrivato alla laurea grazie al supporto dell’ong


clicMedicina - redazione@clicmedicina.it

Da uno sperduto villaggio nel nord del Mozambico alla laurea e al riconoscimento accademico europeo. È la storia di Elmano Dos Santos Gomonda, giovane medico mozambicano, uno dei primi a laurearsi nel 2007 presso l’Università Cattolica del Mozambico con sede a Beira. Prima di lui, e dei suoi 15 compagni di corso, nessun altro medico si era mai laureato in Mozambico fuori dalla capitale Maputo dove, fino al 2000, esisteva l’unica Facoltà di Medicina del paese.

In Italia in questi giorni per partecipare al 6° Congresso di Medicina Tropicale tenutosi a Verona, con la presentazione di una ricerca realizzata da studente con i tutor del Cuamm, il dr. Elmano rappresenta un impegno e un risultato per Medici con l’Africa Cuamm e per tutto coloro che sostengono il suo lavoro. È per questo che il Cuamm gli affida il gesto simbolico di consegna dell’Annual Report 2008 ad alcune tra le realtà che supportano l’impegno dell’ong, a testimoniare di persona la cultura dei risultati che impronta da oltre cinquant’anni la quotidiana lotta per la salute per tutti in Africa.

«Non lavoriamo in isole felici, separate e parallele rispetto al sistema locale, dove il personale è preparato e motivato e ogni cosa funziona a dovere; lavoriamo e costruiamo dentro un sistema sanitario esistente, garantendo così sostenibilità e futuro – dichiara don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa Cuamm. Siamo particolarmente fieri oggi di avere tra noi il dr. Elmano e di affidare a lui la rappresentazione del nostro lavoro. La sua storia personale di successo e riscatto, come le tante altre che incontriamo ogni giorno nei nostri progetti in Africa, ci rafforza e motiva nel continuare sulla strada dell’equità, dell’efficienza e del monitoraggio delle performance».

462.051 visite ambulatoriali, 42.266 visite pre e post natali, 113.757 ricoveri, 138.553 vaccinazioni, 20.643 parti. Sono i dati del lavoro quotidiano nei 40 progetti in corso di realizzazione in Africa a supporto di 14 ospedali (governativi e diocesani) – di cui 4 di riferimento regionale – 25 distretti, 4 scuole di scienze infermieristich e 3 Facoltà di Medicina (in Mozambico, Uganda e Etiopia). Nel 2008 sono stati quasi 80 gli operatori presenti sul campo e circa 400 gli operatori locali impiegati.

Una rete di impegno che parte dall’Italia per raggiungere Angola, Etiopia, Kenya, Mozambico, Sud Sudan, Tanzania e Uganda. Parallelamente alla presentazione italiana quindi, nel corso delle prossime settimane, Medici con l’Africa Cuamm consegnerà l’Annual Report 2008 agli ambasciatori italiani dei paesi in cui interviene, a testimonianza di una presenza che si rinnova ogni giorno sul campo. Perché la cooperazione va fatta, non solo dichiarata.


 






 
 
 
 

  



Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati