Genova Anno IV - n°25 - 10.11.2006 Pagine Nazionali

   


Tendinite inserzionale Achillea, sindrome di Haglund


Marco Guelfi, marco.guelfi@fastwebnet.it
Massimiliano Grasso, Emilio Abello, Ferdinando Prianoferprian@tin.it

Con il termine sindrome di Haglund si definisce la patologia della regione calcaneare posteriore caratterizzata da borsite retroachillea, tendinopatia inserzionale del tendine di Achille e prominenza dell’angolo calcaneare superiore (Fig. 4) che determina impingement con la faccia anteriore del tendine di Achille (Fig.5). Dal punto di vista anatomico il complesso posteriore del calcagno è rappresentato dal tendine di Achille, dall’angolo postero-superiore del calcagno, dalla borsa retrocalcaneare e dalla borsa tendinea, la prima è fatta a ferro di cavallo ed è situata tra la faccia anteriore del tendine e il calcagno svolge la funzione di ridurre l’attrito tra queste due componenti, la seconda o borsa avventizia è situata tra il tendine di Achille e la cute (Fig.6) [8]. La clinica è caratterizzata da dolore in sede calcaneare posteriore, zoppia e difficoltà a calzare scarpe chiuse, la terapia è conservativa e si avvale di ortesi per ridurre il conflitto osteo-tendineo, terapia fisica locale, viscosupplementazione con acido ialuronico [9]. Nel caso in cui necessario l’intervento chirurgico, questo consiste nell’eliminare il conflitto tra osso e tendine, le tecniche tradizionali prevedono l’asportazione della prominenza ossea (Fig.7) [10], Helal ha proposto l’osteotomia di calcagno che porta il suo nome che consiste in una osteotomia a cuneo dorsale di flessione della porzione distale del calcagno e fissazione con vite, si esegue poi la scarificazione del tendine per stimolare la neoangiogenesi e la bursectomia [11-12]; la scarificazione può essere eseguita anche per via endoscopica [13]. Da più di un anno eseguiamo la asportazione dell’angolo superiore del calcagno per via endoscopica, eseguendo contemporaneamente la bursectomia e il debridement del tendine di Achille eseguiamo due portali, uno postero-mediale, il primo, ed uno postero-laterale [14]
Portali:
 Postero-mediale: incisione di circa 5 mm. circa 1 cm. anteriormente e medialmente al t. di Achille, 2-3 cm. cranialmente al margine superiore del calcagno, si entra direttamente nello spazio del triangolo di Kager (Fig.8).
 Postero-laterale: previa trans-illuminazione per evitare lesioni al nervo surale si esegue una incisione di circa 5 mm. 1 cm., circa, anteriormente e lateralmente al t. di Achille, 1-2 cm. cranialmente al margine superiore del calcagno (Fig.9) .
Strumenti:
Utilizziamo una ottica standard per artroscopia di spalla per avere un elevato in-flow, pompa, radiofrequenze e strumentario motorizzato (shaver e burr o acromionizer); dopo aver eseguito i due portali si esegue un accurato debridement con shaver del tendine (Fig.10) con asportazione della borsa pre-achillea, pulizia della zona di inserzione del tendine sull’osso (Fig.11) e infine calcaneo-plastica con burr o acromionizer fino ad aver eliminato il conflitto osso-tendine (Fig.12) [14].

 






 


Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati