Anno II - n°12 - 08.06.2004 Pagine Nazionali

   


L'artrosi più frequente a livello della mano: La rizoartrosi o artrosi della base del pollice all'articolazione trapeziometacarpale(TM)


Dott. Maurizio Rubino - Ortopedia e Traumatologia, Chirurgia della mano - m.rubino1956@libero.it 
E' una malattia estremamente frequente anche se spesso è ottimamente tollerata,caratterizzata in questi casi più dalla deformazione della base del pollice causata dalla perdita dei rapporti tra il trapezio ( piccolo ossicino del polso ) e la base del primo metacarpo, piuttosto che da veri e propri disturbi funzionali. E' nettamente più frequente nel sesso femminile specie intorno alla sesta decade di vita. L'articolazione TM (trapeziometacarpale) è ipersollecitata dal movimento di opposizione del pollice, cardine di tutti gli atti che coinvolgono la mano e il polso durante la vita relazionale e lavorativa. La conformazione geometrica della TM è definita "a sella"e garantisce una stabilità articolare capace di opporsi alle forze che tendono a destabilizzarla e che si producono specialmente nelle attività che comportono prese a pinza tra il pollice e l'indice. La stabilità della articolazione è inoltre garantita dai robusti legamenti presenti che devono anche garantire l'ampia motilità su tutti piani caratteristica della TM. Quando il sovraccarico di funzione è prevalente sui fattori stabilizzanti l'articolazione, si assiste ad un progressivo degrado artrosico dei capi articolari con il caratteristico corredo sintomatologico. Dopo anni di ingravescente sintomatologia algica, specie nelle prese di forza che coinvolgono il pollice, in alcuni soggetti si assiste ad una progressiva e spontanea diminuzione dei disturbi accompagnata dall'aggravarsi dei segni radiografici di artrosi. Questo curioso e apparentemente inspiegabile fenomeno si spiega con una ritrovata stabilità della TM causata dal degrado artrosico, condizione indispensabile per avere una discreta funzione di opposizione del pollice.Più semplicemente il progredire dell'artrosi porta meccanicamente ad un" bloccare "in sostanziale buona posizione la base del metacarpo,diminuendo progressivamente i disturbi.In realtà possono passare diversi anni caratterizzati da intensi disturbi funzionali,prima che l'eventuale blocco naturale della articolazione porti alla remissione sintomatologica.  







Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati