Anno II - n°11 - 08.04.2004 Pagine Nazionali

  


Obesità addominale e rischio di ictus


clicMedicina - redazione@clicmedicina.it 
L'obesità addominale è un potente fattore di rischio indipendente di ictus ischemico in ambo i sessi ed in tutte le razze e tutti i gruppi etnici (rapporto vita/anca uguale o superiore alla media: OR = 3 CI 95% 2,1-4,2) : essa costituisce un fattore di rischio più potente dell'indice di massa corporea (BMI) ed è più efficace fra gli strati giovanili della popolazione (P < 0,0002; < 65 anni: OR = 4,4 CI 95% 2,2-9; =/> 65 anni: OR = 2,2 CI 95% 1,4-3,2). La prevenzione dell'obesità e la riduzione del peso corporeo, dunque, necessitano di maggiore enfasi nei programmi di prevenzione dell'ictus. (Stroke. 2003;34:1586)







Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati