Melanoma metastatico: gli obesi hanno maggiore sopravvivenza

514

I soggetti obesi sopravvivono di più al melanoma metastatizzato. È quanto sostiene una ricerca condotta da Jennifer McQuade, dell’Università del Texas. È stato infatti osservato che, su quasi 2.000 pazienti con melanoma metastatico mai trattati con terapie mirate o immunoterapie, i soggetti classificati come obesi erano caratterizzati da una sopravvivenza significativamente più prolungata rispetto ai pazienti di peso normale, ma soltanto nel sesso maschile. La differenza comunque è schiacciante, dato che si evidenzia una raddoppiata sopravvivenza complessiva.

Studi precedenti avevano permesso di riscontrare che l’obesità si associava a un incremento del rischio di melanoma negli uomini e in un’ampia casistica di pazienti con melanomi resecati chirurgicamente un maggiore BMI risultava associato a esiti peggiori. Alla luce di ciò, gli autori presumevano che l’obesità fosse associata a esiti peggiori nei pazienti con melanoma metastatico trattati con terapie moderne. Quanto è stato riscontrato è invece esattamente il contrario. A differenza degli studi condotti in passato, nella presente indagine è stata riscontrata una correlazione lineare fra incremento del BMI e sopravvivenza ai melanomi anche sino ai livelli dell’obesità patologica. Lo studio è stato pubblicato su The Lancet Oncology online 2018.