Malattie del respiro a alta quota: si estende la rete pediatrica

880

“Misurina Excellence Network for Children’s Breathing”, la Rete pediatrica di eccellenza per le malattie del respiro in alta quota, lanciata il 26 agosto 2016 con il primo accordo di partnership scientifica e di networking con l’IRCCS Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma, si estende e si consolida con l’adesione dell’ospedale pediatrico “Giannina Gaslini” di Genova e l’Azienda ospedaliero-universitaria “Meyer” di Firenze. Obiettivo primario di questa nuova Rete di centri qualificati operanti in sinergia è quello di costituire un polo di eccellenza per lo sviluppo di un’intensa attività di ricerca scientifica e di sperimentazione clinica. In primo luogo per precisare meglio le caratteristiche dell’asma di difficile trattamento e per individuare strategie terapeutiche più efficaci, colmando così una carenza rilevata da diversi studi. Una delle ricadute di maggiore effetto sulla cura di oltre 42.000 bambini italiani che non riescono a controllare i sintomi malgrado ogni sforzo (pari al 5% di tutti i bambini che soffrono d’asma) sarà verosimilmente la stesura di linee guida cliniche congiunte della SIMRI (Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili) e della SIAIP (Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica), per definire i piccoli pazienti che possano maggiormente beneficiare di Misurina, un quadro di riferimento da condividere con la FIMP (Federazione Italiana del Medici Pediatri) e con Federasma.