Malattia di Lyma: scoperto nuovo batterio

1243

Si chiama Borrelia mayonii la una nuova specie batterica in grado di causare la malattia di Lyme nell’uomo. Fino a oggi si pensava che soltanto la Borrelia burgdoferi potesse causare la malattia di Lyme nella specie umana attraverso la puntura di alcuni particolari insetti. Ma per fortuna la Borrelia mayonii sembra reagire bene ai farmaci tradizionalmente impiegati per queste infezioni. Questa nuova specie risulta simile alla Borrelia burgdorferi in quanto inizialmente causa febbre, cefalea, rash e dolore al collo e, successivamente, l’artrite collegata alla malattia di Lyme; ma la nuova specie causa anche nausea, vomito e rash diffusi, oltre a determinare anche una maggiore concentrazione batterica nel sangue. La scoperta si deve ad una collaborazione fra il CDC statunitense e la Mayo Clinic ed è stata pubblicata su Lancet Infect Dis online 2016.