L’infezione da Helicobacter pylori non influenza i sintomi gastrointestinali superiori

124

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Esophagus 2017, i disturbi gastrointestinali non sono influenzati dalle infezioni sostenute dal batterio Helicobacter pylori. Lo studio ha coinvolto oltre 3mila soggetti giapponesi relativamente sani, dei quali 894 risultavano positivi all’H. pylori; tra i 458 soggetti trattati, in 440 è stata ottenuta con successo l’eradicazione del batterio. L’infezione da H. ylori non ha avuto alcuna influenza sulla dispepsia, difficoltà a digerire, valutata mediante questionario; il tasso di reflusso medio è risultato invece relativamente elevato nei pazienti H.pylori-negativi, rispetto ai soggetti originariamente positivi. L’eradicazione del batterio e il tempo trascorso dall’eradicazione stessa non hanno avuto alcun effetto sui sintomi gastrointestinali superiori valutati dal questionario proposto ai pazienti. L’H. pylori o la sua eradicazione dunque non sembrano influenzare i sintomi da dispepsia da acidi nei soggetti sani giapponesi.