Anno II - n°15 - 10.12.2004 Pagine Nazionali

   


Novità al Galliera: ora i referti sono anche on-line


All'Ospedale Galliera di Genova è attivo un nuovo servizio gratuito: la possibilità di consultare gratuitamente i documenti clinici via Web. Il servizio on-line "Referti via WEB", attualmente in funzione solo per i risultati delle analisi del sangue e delle urine, progressivamente sarà esteso anche ad altri documenti e test clinici.
Il progetto ha l'obiettivo di migliorare l'accesso e la qualità dei servizi sanitari mediante l'impiego dei più moderni strumenti dell'ICT, prevedendo applicazioni telematiche fornite da Dedalus tra cui il sistema di gestione digitale delle immagini diagnostiche, la consegna dei referti, l'accesso alla cartella clinica, la telediagnosi ed il teleconsulto.
Grazie a questo nuovo servizio, un paziente che desideri consultare il risultato del proprio esame clinico via Internet, lo può fare semplicemente fornendo il suo consenso - una tantum - all'impiego del servizio, compilando un apposito modulo disponibile al momento della prenotazione degli esami. Al paziente, che ha dato l'autorizzazione, viene quindi attribuito un "codice personale segreto di accesso" che potrà essere utilizzato anche per i successivi esami.
Per accedere ai dati è sufficiente quindi collegarsi a Internet, digitare l'indirizzo http://referti.galliera.it  e inserire nel sistema il codice fiscale e il "codice personale segreto di accesso". Un servizio di avviso elettronico comunicherà all'utente, che ha indicato nel modulo di adesione il proprio indirizzo e-mail, la disponibilità del referto non appena questo sarà uscito dal laboratorio.
"Il referto - spiega Carlo Berutti Bergotto, responsabile dei Sistemi Informatici del Galliera - sarà disponibile on-line per almeno 60 giorni e potrà essere visualizzato sia sul PC di casa, sia dell'ufficio, o direttamente su quello dello studio del proprio medico, e quindi stampato o salvato, senza limitazioni di orario e giorni".
Il paziente potrà visualizzare i referti pregressi di esami clinici effettuati al Galliera, o di eventuali ricoveri, a partire dall'aprile del 2004. "La riservatezza dei dati- sottolinea Marco De Benedetto, sistemista dell'Ospedale/ /che ha curato lo sviluppo dell'applicazione - è assicurata dal fatto che l'accesso è protetto dal codice segreto e da una connessione sicura (https) che cifra i dati durante il trasferimento".
Il Sistema è finanziato dalla Regione Liguria nell'ambito del Progetto ICT, con la realizzazione tecnica del SIET dell'Ospedale Galliera e di Dedalus S.p.A., società che opera da oltre venti anni nel settore dell'Information & Communication Technology sanitaria.
"Con la realizzazione di questo progetto garantiamo al cittadino l'accesso facilitato ai servizi sanitari, migliorandone la qualità. - dichiara Giorgio Moretti, Amministratore Delegato di Dedalus S.p.A. - Questo obiettivo è stato raggiunto grazie ad una visione integrata della sanità, dove la salute del cittadino è al centro del processo cooperativo tra i diversi attori che compongono il sistema sanitario".

 






 


Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati