Anno II - n°11 - 25.05.2004 Pagine Liguri 


L’Ematologia del San Martino di Genova compie trent’anni: Prima in Europa con il piu’ alto numero di trapianti di midollo


Domenica 23 maggio 2004, a bordo della Nave Superba–Grimaldi, si è celebrata una serata di beneficenza alla quale hanno parteciperato medici e pazienti trapiantati, nonché i rappresentanti delle Associazioni di Volontariato, quali l’AIL (Associazione Italiana Leucemia Genova), l’AIRC (Associazione Italiana Contro Il Cancro), l’ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo), le Associazioni Antonio Lanza, Cristina Bassi e Cilla, il Comitato Assistenza Malati del Tigullio, le Fondazioni Carlo e Giuseppe Piaggio, Angioletta Scorza, CARIGE, San Paolo di Torino e l’ARITMO (Associazione Ricerca Trapianto Midollo Osseo), cui verranno destinati i fondi raccolti. L’incontro è stata l’occasione per celebrare i trent’anni della Divisione di Ematologia e Trapianti dell’Ospedale San Martino di Genova, diretta dal dottor Andrea Bacigalupo.
“I progressi compiuti in questi trent’anni sono stati enormi”, dichiara il dottor Andrea Bacigalupo, “Oggi, la nostra struttura è altamente specializzata e comprende, oltre ad una degenza di 60 letti, anche un’area di day hospital ematologico, il centro cellule staminali e i laboratori di ematologia e di criobiologia. Inoltre, il nostro centro trapianti di midollo si colloca al primo posto in Italia e in Europa, sia in termini di numeri di trapianti effettuati, sia in relazione alla qualità dei risultati ottenuti”.
Dal 1976 ad oggi, al San Martino sono stati eseguiti 1700 trapianti di midollo osseo da donatore: cifra che rappresenta circa un quinto di tutti i trapianti eseguiti in Italia in questo periodo. Dei 1389 trapianti da donatore non consaguineo, eseguiti in Italia nel 2002, 206 sono stati effettuati presso la Divisione di Ematologia del San Martino, che risulta il centro con più elevata attività; il primato è stato poi confermato nel 2003, con l’esecuzione di 85 trapianti. Inoltre fra il 2000 e il 2002 all’Ospedale San Martino sono stati eseguiti ben 296 trapianti di midollo, il numero più alto in Europa.
I trapianti di midollo sono sostanzialmente di due tipi: autologo, mediante auto donazione, e allogenico. Il trapianto allogenico si compie utilizzando le staminali di un donatore compatibile familiare o estraneo alla famiglia. I donatori di midollo sono iscritti al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo, un vero e proprio archivio di dati genetici che offre ai pazienti la possibilità di trovare donatori compatibili in tutto il mondo. Il Centro Nazionale di Coordinamento del Registro Italiano ha sede a Genova, presso l’Ospedale Galliera.
Ospite d’eccellenza dell'evento è stato Alberto Marmont du Haut Champ, Professore Emerito di Ematologia, cui si deve la nascita della prestigiosa scuola ematologica genovese.





 


Queste pagine sfruttano gli standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati