Genova Anno VII - n°41 - 09.06.2010 Pagine Liguri

del 16/09/2010

S. Martino: nuovo intervento per ridurre il rischio di ictus da fibrillazione atriale


clicMedicina - redazione@clicmedicina.it   

Dottor. Francesco Chiarella

Mercoledì 8 Settembre, il delicato caso di una paziente di 75 anni con fibrillazione atriale ad elevato rischio embolico e controindicazione alla terapia anticoagulante, in cura presso la Cardiologia del Santa Corona di Pietra Ligure, diretta dal dr. Francesco Chiarella, è stata trattata con successo a Genova, ricorrendo ad una innovativa procedura interventistica.
L’intervento è stato effettuato presso la Cardiochirurgia di S. Martino, diretta dal Prof. Passerone, da una équipe interdipartimentale guidata dal dr. Shahram Moshiri, responsabile della Struttura Semplice Cardiologia Interventistica dell’Ospedale S. Corona e dal dr. Massimo Vischi, cardiologo interventista dell’Ospedale San Martino.
In corso di fibrillazione atriale si possono formare coaguli (trombi) in una piccola tasca del cuore chiamata auricola: il loro distacco provoca pericolosissimi emboli, causa di ictus. Per contrastare tale rischio viene prescritta la terapia anticoagulante, che tuttavia non tutti i pazienti possono attuare.

 

Dottor. Shahram Moshiri

La grande novità della procedura, utile a contrastare il rischio di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale che presentano controindicazioni all’assunzione di anticoagulanti, consiste nel posizionare all’interno dell’ auricola sinistra un dispositivo che impedisce il distacco dei trombi. Si tratta di un ombrellino auto-espandibile che viene introdotto attraverso una vena della regione inguinale e viene fatto procedere fin dentro il cuore.
Questo tipo di intervento, consigliato dall’Istituto Nazionale della Sanità e dell’Eccellenza Clinica di Londra, riduce notevolmente il rischio di ictus in questi particolari pazienti, non comporta incisioni chirurgiche e permette al paziente di riprendere vita normale fin dal giorno successivo.
La procedura è stata effettuata nello spirito di collaborazione tra Cardiologie Regionali e Cardiochirurgia di S. Martino, raccomandato dalla Agenzia Sanitaria Regionale.

 

 

 






 
 
 
 

  



Queste pagine sfruttano standard di programmazione avanzata , sebbene i contenuti sono visibili con tutti i browser, una grafica più piacevole è ottenibile con un browser attuale. Se leggete questo messaggio, avete salvato la pagina sul Vs. disco, oppure siete in Internet con un browser non attuale. Se lo desiderate potete scaricare gratuitamente un browser standard attuale adatto alla Vs. piattaforma dal sito http://webstandards.org/act/campaign/buc/

Stampa ottimizzata con standard avanzati