È la Romania il Paese europeo più colpito dal morbillo

286

Con 3.911 casi registrati tra settembre 2016 e marzo 2017, la Romania risulta il Paese europeo più colpito dal morbillo. Ma secondo i dati del Centro Europeo per il Controllo delle Malattie anche i altri Paesi europei, tra cui l’Italia, la malattia continua a diffondersi. I maggiormente colpiti sono Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Spagna e Svezia, oltre alla Romania, e c’è il rischio, secondo l’Ecdc, che continui a diffondersi in aree con popolazione non coperta dal vaccino. Le coperture nazionali per la seconda dose di vaccino (quello contro morbillo, rosolia e orecchioni) rimangono infatti sotto la soglia del 95% nella maggior parte dei Paesi Ue. Il problema è dunque sempre la mancata vaccinazione e su questa bisogna insistere e prendere esempio da quei Paesi, anche europei, nei quali la malattia è stata completamente eradicata. Focolai rimangono attivi in Belgio, Francia, Germania, Italia, Polonia e Romania.