Il giusto peso aumenta la sopravvivenza

398

Per vivere più a lungo basta avere il giusto peso, essere troppo magri o troppo grassi non aiuta. Per questo, secondo alcuni ricercatori inglesi, per vivere più a lungo occorre avere un indice di massa corporea (Bmi) normale, vale a dire compresa tra 21 e 25. Queste le conclusioni di una ricerca condotta in Gran Bretagna e che ha coinvolto oltre 3,6milioni di persone. Per le persone obese, ovvero con un indice calcolato superiore a 30, l’aspettativa di vita è risultata minore di 4,2 anni per gli uomini e 3,5 per le donne, soprattutto per tumori e malattie cardiovascolari, ma anche per molte altre patologie potenzialmente fatali, da quelle respiratorie al diabete. Per chi è sottopeso invece, la riduzione è risultata di 4,3 anni per gli uomini e 4,5 per le donne, a causa di una serie di patologie diverse, dall’Alzheimer al suicidio.

“L’indice di massa corporea è uno degli indicatori principali di salute”, dichiara Krishnan Bhaskaran, autore principale dello studio. “Sappiamo che è legato al rischio di morte in generale, ma non c’erano state molte ricerche sul legame con le cause specifiche. Ora abbiamo colmato la lacuna, aiutando così ricercatori, pazienti e medici a capire meglio come l’essere sottopeso e il peso in eccesso possano essere associati a problemi come il cancro, le malattie respiratorie o del fegato.”

Lo studio coordinato dalla London School of Hygiene e stato pubblicato sulla rivista Lancet Diabetes and Endocrinology.