Depressione. Non solo compresse, arriva Esketamina spray

568

Quando le compresse contro la depressione non funzionano è possibile utilizzare uno spray nasale a base di esketamina, recentemente approvato dalla Food and Drug Administration (Fda), l’agenzia americana che regola i farmaci. La terapia, per molti aspetti rivoluzionaria in virtù dell’azione molto rapida, è per ora disponibile solo in America ma arriverà presto anche in Europa, e quindi in Italia.

A differenza di quanto si possa immaginare, anche se manualmente il farmaco è facile da gestire, le avvertenze sono molte rigorose e, secondo le indicazioni dell’agenzia americana, possono far ricorso a questa nuova terapia solo i pazienti con depressione grave che hanno provato almeno due antidepressivi senza risultati e quindi considerati “resistenti” alla terapia antidepressiva. Inoltre, possono presentarsi importanti effetti collaterali: “Visti i timori sulla sicurezza, si è deciso che il farmaco sarà gestito solo da medici o cliniche certificate, che possano monitorare il paziente per almeno due ore dall’assunzione”, spiega la prof.ssa Tiffany Farchione, direttore della divisione prodotti psichiatrici dell’Fda. Il paziente deve lasciare la struttura sanitaria in condizioni sicure, e non può guidare o usare macchinari pesanti per il resto del giornata. Sotto la supervisione del medico, il paziente si somministra da solo le erogazioni del farmaco in cliniche o centri certificati e non può portare lo spray a casa.