Counselling motivazionale breve contro le malattie croniche

799

Al via il progetto di formazione dedicato agli studenti universitari sulle tecniche di prevenzione delle malattie croniche con la promozione di corretti stili di vita, a partire dal tabagismo. Ats Bergamo, ASST Papa Giovanni XXIII e LILT Onlus Bergamo hanno infatti unito le forze per formare gli studenti iscritti ai corsi di laurea delle professioni sanitarie (fisioterapia, infermieristica, ostetricia, tecniche di radiologia medica dirette rispettivamente da Antonella Martinelli, Nadia Colombo, Edda Pellegrini e Stefano Chiodini) dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, sede di Bergamo, sul Counselling Motivazionale Breve, tecnica di promozione dei corretti stili di vita nei confronti dei pazienti che presentano fattori di rischio comportamentali per le malattie cronico-degenerative. Con la stipula della convenzione, i tre soggetti si impegnano a collaborare per formare il futuro personale sanitario all’uso del Counselling Motivazionale Breve, con l’obiettivo di indirizzare sempre più pazienti al miglioramento dei propri stili di vita, a partire dal tabagismo e arrivando progressivamente ad avviare interventi sull’attività fisica. L’obiettivo è incidere sul controllo delle malattie croniche e delle problematiche a esse correlate, patologie che solo nella provincia di Bergamo riguardano il 29% della popolazione e che nella maggior parte dei casi derivano da comportamenti modificabili. Da un campione rappresentativo della popolazione bergamasca (studio Passi 2015) emerge infatti che solo al 48% delle persone in eccesso ponderale il medico ha consigliato un dimagrimento; solo al 26% è stato suggerito di praticare attività fisica regolarmente e solo al 51% dei fumatori è stato consigliato di smettere.