Cisti renali e minzioni frequenti

603

DOMANDA

Ho 55 anni e ho cisti renali in entrambi i reni. Alcune da 3 cm, un paio da 8 cm. Bevo circa due litri di acqua ma mi scappa tante volte di fare pipì. Secondo lei è un bene o devo diminuire l’acqua?

La ringrazio per l’attenzione

RISPOSTA

La situazione che viene descritta è quella di una condizione multicistica renale e non necessita di alcun trattamento. Anche le cisti più grandi (8cm) generalmente non creano problemi di fastidio o di compressione sulle vie escretrici. Nella maggior parte dei casi anche gli esami della funzionalità renale (creatinina) risultano nella norma e bere almeno due litri di acqua al giorno, utilizzare poco sale, evitare cibi salati, può essere un bene in quanto si evita la formazione di calcoli renali.

Riguardo all’aumento della frequenza minzionale bisogna valutare la quantità di urina in vescica dopo la minzione. A questo scopo basta eseguire una ecografia sovrapubica per valutare il residuo post-minzionale. Qualora questo sia uguale o superiore a 100 ml allora la minzione frequente dipende dal residuo e potrà essere corretto con la terapia medica; in caso contrario dipenderà dall’eccessiva assunzione di acqua e quindi basterà ridurre l’assunzione, specialmente nelle ore serali.