Nuovo anticoagulante. Fibrillazione atriale e ictus ridotti da rivaroxaban

Nella sola Europa sono circa 10 milioni le persone con fibrillazione atriale e il numero è previsto in aumento di 2,5 volte entro il...

La stretta di mano, indicatore di fragilità o salute

La stretta di mano può risultate un indicatore della salute o fragilità delle persone ma soprattutto delle persone anziane. Per comprendere meglio il fenomeno...

Sport, alleato del benessere fisico e nemico delle malattie croniche

Sport e attività fisica, oltre ad avere un alto valore sociale ed educativo, sono importanti strumenti di benessere, prevenzione e terapia di molte patologie;...

Rivaroxaban, il farmaco che aiuta dopo l’infarto

Nella fase post acuta dell’infarto, nell’angina cronica stabile ad alto rischio e nei pazienti con malattia periferica, il cosiddetto “rischio residuo” è ancora molto...

Insonnia cronica e disturbi cardiaci

Sarebbero due i motivi per cui chi soffre di insonnia cronica va incontro più facilmente a disturbi cardiaci: l’alterazione della funzione simpatica e l’aumentata...

Scompenso cardiaco: per la prima volta impiantato anche a Roma il...

Da oggi esiste un nuovo potente alleato per combattere lo scompenso cardiaco. È il CCM (Cardiac Contactility Modulation), per la prima volta impiantato a...

Ipertensione arteriosa, scoperta una proteina che ne abbassa i valori

Si chiama galectina-1 ed è una proteina del corpo in grado di abbassare la pressione arteriosa. In particolare, questa proteina agisce in modo da...

Menopausa: aumento testosterone e rischio infarto

L’aumento del testosterone in menopausa può essere associato a un aumentato rischio non solo di infarto ma anche per ictus e insufficienza cardiaca. A...

Fumo passivo, aumenta rischio cardiovascolare per i figli

I bambini figli di fumatori hanno più stress ossidativo rispetto ai figli di non fumatori con conseguente alterazione della dilatazione arteriosa. Dunque non solo...

Infarto e ictus ridotti da rivaroxaban e aspirina

Le coronaropatie e le arteriopatie sono quasi sempre causate da aterosclerosi e chi ne è affetto è a rischio di sviluppare eventi trombotici, che...

Ultimi Articoli

Aspirina contro Alzheimer

Piccole dosi di aspirina assunte giornalmente potrebbero ostacolare la formazione delle placche di amiloide, caratteristiche della malattia di Alzheimer. Lo studio per ora è...

Colesterolo alto pericoloso per tumore prostata e ipertrofia

Il colesterolo alto “ingrassa” anche il rischio di sviluppare alcune importanti patologie alla prostata: l’iperplasia prostatica benigna (IPB) e il tumore. Lo attestano due...

Tumore del polmone, disponibile immunoterapia con Atezolizumab

È disponibile anche in Italia atezolizumab, la prima immunoterapia anti-PD-L1 sviluppata da Roche e approvata da AIFA per il trattamento in monoterapia di pazienti...

Herpes virus e Alzheimer, ecco la relazione

I virus Hhv-6a e Hhv-7 possono causare herpes, encefalite e altre malattie croniche, e spesso si contraggono nell’infanzia. Questi sono risultati particolarmente abbondanti nei...

L’udito si conserva anche con la dieta mediterranea

Una dieta sana fa bene al cuore, al nostro metabolismo, alle arterie ma anche al nostro udito. In particolare, sembra che seguire una dieta...