Bruciori e dolori alle mani

1367

DOMANDA

Soffro di bruciori e dolori a spillo alle mani, con la sensazione dolorosa di avere le mani “immerse nell’acido” tanto bruciano e a tratti si formano piaghe che bruciano, ect.

RISPOSTA

Il bruciore alle mani può arrivare all’improvviso oppure iniziare lievemente e progredire fino a diventare cronico. Il bruciore può derivare da molteplici cause, semplici e senza alcun significato patologico o molto complesse. Per esempio, una posizione scorretta degli arti superiori o dell’eccessivo utilizzo della tastiera del computer possono determinare parestesia, dolori o bruciori alla dita delle mani. In questo caso basta cambiare posizione sia del polso che della seduta.

Altro caso di sensazione di bruciore alle mani è quello dovuto al freddo che, restringendo i vasi sanguigni periferici, provoca un repentino raffreddamento dei tessuti, portando a una sensazione di dolore e bruciore.

Ma a volte il bruciore, come altri sintomi tipo dolore e formicolio, possono essere il segnale di neuropatie periferiche. Le neuropatie periferiche possono essere classificate secondo diversi punti di vista, ma principalmente in: neuropatie acquisite, perché provocate da altre malattie (diabete); neuropatie ereditarie; neuropatie idiopatiche, quando non si riesce a individuarne la causa.

Nella maggior parte dei casi, soprattutto se alle prime tre dita, il formicolio potrebbe essere la spia del tunnel carpale, la patologia forse più frequente delle mani che interessa anche pazienti giovani. Anche l’artrosi e l’artrite possono dare disturbi alle mani.