Bimbi di madri con artrite reumatoide (AR) rischiano epilessia e altre malattie

799

Secondo alcuni ricercatori dell’ospedale universitario danese di Odense, i bambini di madri con artrite reumatoide presentano un incremento del rischio di alcune malattie croniche. Nello specifico, è stata dimostrata una suscettibilità nei confronti di tireopatie, epilessia e artrite reumatoide. La durata della malattia nella madre prima della gravidanza non sembra avere alcun impatto sul rischio di artrite reumatoide ed epilessia nella prole, e quindi l’allerta dovrebbe riguardare le madri che hanno ricevuto una diagnosi di artrite reumatoide in qualunque momento prima del concepimento.

Le donne con artrite reumatoide spesso esprimono preoccupazione sul possibile impatto negativo della malattia sulla prole, ma pochi studi hanno sinora esaminato le condizioni di salute dei bambini nati da madri con questa patologia. I fattori genetici e l’aggregazione familiare dell’artrite reumatoide sono evidenti: un’influenza autoimmune o infiammatoria potrebbe avere un impatto sul rischio osservato e anche l’ambiente intrauterino potrebbe svolgere un ruolo. Secondo i ricercatori, quanto riscontrato dovrebbe incoraggiare pediatri e medici generici a essere consapevoli del maggior rischio per queste specifiche patologie nella prima infanzia dei bambini esposti all’artrite reumatoide in utero. La ricerca scientifica è stata pubblicata sulla rivista scientifica Arthritis Care & Research online 2017.